Comunità Lontana

Oscar

Mi chiamo Oscar, abbandonato nel 1990, il più vecchio. Non sono al rifugio, ma a casa del nostro presidente Roberto. Setter, bianco arancio, appena arrivato ero molto bello; ora un po’ meno, ma me la cavo.

Roberto ci tratta bene: a noi vecchietti da un cibo speciale, e di sera un “rinforzino” preparato da sua madre. La mia amica Zaira, anch’essa veterana ma più giovane, mi ha raccontato una storia.

Roberto, sporadicamente, chiede per noi aiuto ad alcune associazioni, per il regalo di Natale. L’anno scorso fece domanda alla Comunità Lontana di Camerino: gli dissero che non c’erano più fondi. Il nostro fedele amico chiese ancora, agli inizi di quest’anno: il presidente dell’associazione fissò un appuntamento e gli rispose che sì, cercando tra le pieghe del bilancio (fondi, pieghe del bilancio, non ci capisco niente), qualcosa avrebbe trovato. Un mese fa Roberto ha telefonato: “pronto Presidente,sono il presidente, nulla tra le pieghe?” “no presidente, ancora nulla, mi mandi un’altra richiesta scritta…”

Roberto ha inviato una nuova domanda ma…

Speravo che anche quest’anno arrivasse il regalo di Natale, pazienza. Sono però sicuro che, se la salute mi assiste, arriverà di sicuro nel 2009”.

Povero vecchio caro Oscar, che come tanti morirai a casa mia perché nessuno è venuto per adottarti: sei ancora un fanciullone, credi a tutto quello che Zaira e gli altri ti raccontano, ed io non faccio niente per disilluderti. La realtà è però un po’ diversa.

Le vigenti leggi sul randagismo prevedono che: “i Comuni singoli o associati e le Comunità Montane provvedono al risanamento dei canili esistenti e costruiscono rifugi per cani”. Dunque il finanziamento dovrebbe essere annuale e cospicuo visto che noi, da vent’anni, abbiamo sgravato Comuni e Comunità Montane da qualsiasi onere edificatorio. Certo che le Comunità Montane, impegnate come sono a sponsorizzare, e giustamente, associazioni culturali e sportive, a patrocinare manifestazioni e pubblicazioni di libri, spesso non si accorgono che i fondi stanno scemando. Ma le nostre sporadiche richieste non si affidano alla sensibilità degli amministratori, si basano su precisi obblighi di legge che quasi mai mettiamo in risalto.

E se fosse una astuta trovata? Alla richiesta del 2007 rispondiamo nel 2009, così per altri tre anni…

Piccolo Oscar, il tuo presidente è una persona che, da quando si occupa di voi, è divenuto soggetto scomodo ed ingombrante. Gli dicono di sì quando non possono farne a meno, altrimenti tergiversano, o addirittura provano a prenderlo in giro. Lui abbozza, per amore vostro, ma capisce tutto; fa finta di niente, ma qualche volta ne soffre, altre volte si arrabbia.

Con voi però non è mai arrabbiato: stai tranquillo, il tuo regalo di Natale lo avrai, insieme a tutti i tuoi amici, a prescindere da qualunque intervento vicino o, Lontano.

Oscar e Roberto, sezione Camerino L.N.D.C

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...