Tanti cani abbandonati

Nel mese di luglio al rifugio sono arrivati tanti, troppi cani…tanti abbandoni. Tre cuccioli, i più urgenti da sistemare perchè più crescono più si affievoliscono le loro speranze e aumenta il rischio di una vita in gabbia: Rosi, cucciola taglia medio piccola nera (3 mesi), Cris, cucciola di maremmano, anche lei 3 mesi e Bunny, cucciolo incrocio maremmano 2 mesi e mezzo, salvato dalle acque del fiume potenza. Poi ci sono i giovani, Suma, 1 anno circa bellissimo incrocio spinone, giocherellona e piena di vita, Alvin, anche lui un anno, incrocio pastore tricolore, molto timido e spaventato, Leni, meticcia dalle zampe corte e la coda lunga sempre scodinzolante, un anno e mezzo massimo due, Rodh e Phill, due cirnechi dell’Etna, razza pregiata, ma non è bastato sono finiti al rifugio ed hanno tra i 10 e gli 11 mesi;  Pestifera, volpina taglia mini, sembra giovane ma è talmente tanto arrabbiata che ancora non siamo riusciti ad avvicinarla, Odisseo, meticcio pastorino bianco marrone, terrorizzato, quando ci avviciniamo per accarezzarlo nasconde il muso ed inizia a tremare come una fogli, girovagava da diverso tempo per le campagne di Matelica, siamo stati costretti a prenderlo e la sua libertà è svanita ed infine ieri, Pulce, meticcia per metà senza pelo, magrissima, diffidente e tanto spaventata e poi ancora aspettano Isy e Pinta, sono rimaste indietro ma sono ancora cucciolotte, bellissime e tanto dolci…non ci sono parole…eccoli tutti…